F. Sandro FLORIANI Site Design & Development 
 
Scrivimi/Write Me 

Prozio Alessandro

Il prozio Aleksandr Dimitrievic Deshayes, colonnello d'artiglieria e Comandante del Corps des Pages, il più prestigioso collegio militare russo (creato nel 1759 dall'Imperatore Alexander I, vi si era diplomato, ad esempio, il decabrista Principe Sergei Volkonsky, modello per Lev Tolstoy del personaggio del Principe Andrei Bolkonsky in Guerra e Pace).

Quest'ultima carica gli dà tra l'altro la responsabilità di scortare la Principessa Alix Victoria Helena Luise Beatrice Hessen-Darmstadt dal confine tedesco a Mosca alla vigilia del suo matrimonio con lo Zar Nicola II (26 novembre 1894), che la farà diventare la Zarina Aleksandra Fiodorovna prendendo il patronimico della suocera.

  

Assume la responsabilità di capofamiglia alla scomparsa del cognato Leonid Pavlovic Alexeieff, mio bisnonno, e ciò determina la persistenza tra i discendenti del nome Alessandro, per gratitudine della nipote Evgenia.

Durante l'addestramento del giovane Principe Chikrabom del Siam, all'epoca ospite della Corte Imperiale (anche allora esistevano i programmi scambio), viene sbalzato da un cavallo arabo e si spezza la spina dorsale, con conseguente paralisi. Viene sepolto con funerale di stato.


Foto esposta nella mostra
Imperial Corps of Pages Exhibition,
tenutasi nel 2002 alle Columbia University Libraries.

Palazzo Vorontsov (eretto ne 1749-1757 dagli architetti italiani Rastrelli e Quarenghi per ospitare l'Accademia Militare Suvorov): la sontuosa 'caserma' del Corps des Pages a San Pietroburgo dal 1810 al 1917.